Cliccare su Business o Cultura per accedere alle varie sezioni del sito.
 


•  Traduzioni

•  Interpretariato

•  Formazione

•  Attività commerciali

• Organizzazione corsi di lingua e arte giapponese

• Scambi tra giapponesi e italiani

• Tournée e viaggi culturali ed artistici

• Eventi

News

   
  • 2014 - November 8-15: Lean Japan Study Tour inserito in un percorso di studio e supporto al cambiamento erogato da esperti lean, costruito sui bisogni specifici dei singoli partecipanti e con verifica dei cambiamenti apportati presso la propria Organizzazione.
    Organizzazione a cura di: Fondazione CUOA, auxiell s.r.l., Maema S.a.s., Hirayama Consulting.

  • 2014 - September 24-26: Three days in Japan dedicated to the discovery of the secrets of “karakuri kaizen”, an improvement technology in the production field not yet introduced in the western world.

    According to TPM Age Editorial, 1999, the purpose of Karakuri technology is to automate an objective operation. Karakuri technology is considered one category of low-cost automation (LCA) and is used to make operations easier and simpler, increasing productivity and getting rid of muri (strain), muda (waste) and mura (variance). The technology uses simple mechanisms based mainly on the natural principles of the following fields: Mechanics (Levers, Pulleys, Gear wheels, Cam-link mechanisms) - Hydromechanics – Magnetics - Electricity - Sound - Optics - Physical Properties

    Some examples of Karakuri Kaizen in: www.youtube.com/watch?v=8kFIT8Xksvw; www.youtube.com/watch?v=_HNTy_V1AOs; https://www.youtube.com/watch?v=anMjbFPI23g ;

    A short and low cost Japan Study Tour organized by the Italian Maema Sas (Mr Rosario Manisera) and the Japanese Hirayama Co., LTD to visit the 2014 Yokohama Exhibition of Karakuri Kaizen and Visualization Kaizen, and some excellent companies as well.

  • 2014 - Giugno "Le buone aziende"
    NON BASTA SNELLIRE, BISOGNA FAR CRESCERE - Da anni continuiamo a parlare di lean production, lean approach, lean thinking…, rifacendoci a modelli di origine giapponese, in cima a cui collochiamo la Toyota, tornata ad essere la prima azienda automobilistica del mondo. Tuttavia a forza di diete dimagranti per diventare snelli rischiamo, prima o poi, di morire di inedia...(Cliccare, per continuare a leggere)

    2014 - Ultima settimana di maggio
    Il 27 maggio c.m. accoglieremo una delegazione giapponese con H. Kagiyama e T. Kamei, imprenditori di successo ma anche convinti assertori che la pulizia può cambiare aziende e società.
    Per l’occasione, è stata pubblicata anche una seconda opera di Kagiyama:
    掃除道 Sōjidō-La via della pulizia: per migliorare gli individui, le imprese e la società
    . Questa, insieme al libro dello stesso autore uscito lo scorso anno (Toilet Cleaning Management), può aprire nuovi orizzonti su come fare della propria azienda una vera squadra.
    Ecco le iniziative previste a cui si può partecipare liberamente:
    -
    28 maggio, mercoledì, è stato organizzato l’evento “La via della pulizia” presso il Cuoa di Altavilla Vicentina.

    ·    - 29 maggio, giovedì, sempre con la presenza di Kagiyama e Kamei, avremo il convegno “Oggi cleaner, Domani leader” presso l’Aula Magna dell’Università degli studi di Brescia, Via S. Faustino 74/B. Per l’iscrizione: http://www.csmt.it/eventi/?id=16.

    ·       Il 30 maggio, venerdì  (dalle 15:30 alle 19:00), ci sarà la pulizia del quartiere bresciano di Sanpolino assieme a una trentina di altre organizzazioni. In Giappone, spesso le aziende sono impegnate anche in queste forme di servizio alla società, cosa che migliora la loro immagine e offre ai dipendenti un’opportunità per sentirsi utili all’intera comunità dove opera la propria azienda. L’iniziativa di Sanpolino vuol segnare l’inizio di un’assunzione di responsabilità dei cittadini e delle imprese nel rendere pulito e bello l’ambiente dove si vive e si lavora.

  • 2014-Marzo. Una serie di Viaggi studio in Giappone accompagnati da R. Manisera , per imprenditori e manager, caratterizzano la nostra attività in questi primi mesi dell'anno: dal 5 al 12 aprile Japan Kaizen Study Tour, dal 21 al 16 aprile TPS-TPM Japan Study Tour (in inglese per l'industria cartaria) e dal 10 al 17 maggio  Japan Study Tour per le aziende del settore acciaio. C'è ancora qualche posto disponibile.

  • Ampia eco, sulla stampa e su internet, hanno avuto il convegno sul Management by Cleaning e la pubblicazione del libro Toilet Cleaning Management.
    L'interesse suscitato in Italia per questo nuovo modo di gestire le aziende e le organizzazioni ha portato a programmare due viaggi di studio in Giappone per approfondire, in aziende giapponesi e nel paese di origine, sia il Toyota Production System (su cui si basa il Lean Thinking) sia il Management by Cleaning.
    I due Japan Kaizen Tour, guidati dallo studioso del Giappone Rosario Manisera e supportati dalla società giapponese Hirayama, sono aperti a tutti fino al limite stabilito di partecipanti e sono in programma per:
    # 5-12 ottobre 2013
    in collaborazione con il CSMT (Centro Servizi Multisettoriale e Tecnologico) e Brescia Export
    # 12-19 ottobre 2013
    in collaborazione con il CUOA (Centro Universitario di Organizzazione Aziendale).

  • 23 maggio 2013 - Convegno a Brescia "Management by Cleaning"

Il primo convegno italiano sul MANAGEMENT BY CLEANING - Sconfiggere la crisi con il nuovo dirompente Sistema Giapponese

23 MAGGIO 2013 - ORE 15.00

Università degli Studi di Brescia - Aula Magna Facoltà di Medicina

Viale Europa, 11 - Brescia

INCONTRO APERTO A

Imprese, Università e Società Civile

Il Convegno è organizzato da Associazione culturale italo giapponese Fuji, Università degli studi di Brescia e Centro CSMT, con la presenza dei due imprenditori giapponesi di successo, Yoshihito Tanaka e Hidesaburō Kagiyama di cui recentemente è stato pubblicato il libro Toilet Cleaning Management (edizione italiana tradotta e curata da Rosario Manisera).

  • Ottobre 2012 - Karakuri Kaizen

    I ‘karakuri kaizen’ sono miglioramenti basati su idee creative, realizzati divertendosi, senza spendere denaro, con risultati sorprendenti in termini di maggiore produttività, riduzione di costi e qualità più elevata. Nelle aziende manifatturiere giapponesi sono una delle tecnologie di base per il monozukuri e chiave di volta per l’automazione a basso costo.

    Il 25 e 26 ottobre 2012, organizzata dal JIPM (Japan Institute of Plant Maintenance), ci sarà la Fiera dei karakuri kaizen presso il Metropolitan Industrial Trade Center di Tokyo. Hirayama e JIPM, in collaborazione con Maema, organizzano per imprenditori e manager europei, una speciale visita guidata alla fiera e un viaggio di studio presso gli stabilimenti di alcune aziende giapponesi eccellenti, con in più un giorno di training pratico su una linea di assemblaggio guidato da Old Boys Toyota con oltre 40 anni di esperienza.

    Chi, non interessato alla proposta della fiera, preferisce uno dei nostri TPS Kaizen Study Tour periodici, dal 25 novembre al 1° dicembre 2012 c’è in programma un altro interessante viaggio di studio e di esperienza pratica presso aziende esemplari in Giappone.

     

  • Study Tour in Giappone dal 14 al 20 ottobre 2012 sui temi del kaizen e monozukuri

    La crisi economica che tocca tanti paesi e tanti settori dell’economia non sta risparmiando neanche l’industria manifatturiera. In questa situazione, proporre alle aziende manifatturiere un viaggio di studio e di formazione in Giappone potrebbe sembrare addirittura provocatorio. Eppure, come afferma il motto di un’azienda che i partecipanti al Tour di Ottobre visiteranno, lo sviluppo e la crescita di un’impresa comincia dallo sviluppo e dalla crescita delle sue risorse umane. Proprio in un momento di crisi bisogna puntare sull’uomo che, secondo l’espressione di chi ha creato il  Toyota Production System (TPS) – Taiichi Ōno – “possiede ingegno e potenziale senza limiti” per un futuro migliore per sé e per la propria azienda.

    L’economia del Giappone ha visto nelle ultime settimane una proiezione al rialzo rispetto alle previsioni che già la ponevano in una tendenza di crescita maggiore rispetto all’Occidente. Le ragioni sono molteplici, ma una è sicuramente il consolidamento e il rinnovamento del manufacturing (monozukuri) delle sue imprese, alcune delle quali sono state in grado di riportare in patria le produzioni dislocate in paesi emergenti. I partecipanti all’ultimo Tour provenienti da tre continenti diversi si sono mostrati entusiasti per quanto hanno visto ed hanno appreso. Se dagli altri si può sempre imparare, quando si tratta di aziende giapponesi come quelle che la società giapponese Hirayama e Rosario Manisera di Maema propongono nel programma del tour, si può imparare doppiamente. E anche lo scambio tra i partecipanti con diverse esperienze permette un arricchimento esperienziale che ciascuno riporterà all’interno della sua azienda.

  • Dal 15 al 22 aprile 2012, Viaggio di studio in Giappone per imprenditori e manager di produzione. La visita a fabbriche di aziende giapponesi che riescono ad essere competitive nel manufacturing anche con gli stabilimenti dei paesi emergenti sarà utile per le aziende occidentali per ricevere validi input su come si può essere profittevoli anche in situazioni di crisi e di bassa crescita economica. Informazioni più dettagliate si trovano nel documento Kaizen Japan Study Tour o si possono chiedere direttamente alla Maema Sas.

  • Ottobre 2011  Le attività relative al dialogo culturale Italia-Giappone sono costantemente inserite nel sito internet dell'Associazione culturale italo-giapponese Fuji: www.fujikai.it
    Per le attività di business, invece, oltre a quanto riportato nelle pagine di questo sito, si può far riferimento direttamente al Dr Rosario Manisera - Tel. 0302305952
    e-mail: maema@giappone-italia.it

  • Il Club Giappone-Italia è lieto di aver collaborato alla realizzazione del Concerto "Note di amicizia sulle corde del koto" tenutosi a Brescia il 30 ottobre 2009 e di partecipare attivamente al progetto dei due concerti italo giapponesi in Sicilia con il coro di Tokyo 'Sakurakai', rispettivamente a Mirabella Imbaccari e a Catania il 3 e il 5 dicembre 2009.

  • 16 aprile - 14 maggio 2009 a Concesio (BS): L'Oro del Giappone - una serie di iniziative, con conferenze, laboratori, film, mostre e cerimonia del tè... - organizzata dal Comune in collaborazione con l'Associazione Fuji per far conoscere il Giappone e la sua cultura. Il Dr. Rosario Manisera apre le manifestazioni con una conferenza dal titolo "Giappone, una cultura distante eppure vicina" e con la presentazione del suo recente libro Fiori di ciliegio e virtù - Valori tradizionali dell'Oriente per occidentali del nostro tempo.
    Il 18 aprile 2009 a Desenzano del Garda, presso il Museo civico "Rambotti", ancora una nostra conferenza su alcuni aspetti della cultura giapponese nell'ambito di un mosaico di iniziative dal titolo "Platone a Desenzano - La scuola e oltre".

  • Domenica 5 aprile 2009, festa di Hanami. Il Club Giappone-Italia è lieto di presentare la festa della contemplazione dei fiori di ciliegio organizzata dall'Associazione culturale Fuji attorno al maestoso ciliegio all'interno del Museo diocesano di Brescia (Via G. da Salò, 13). Vi saranno dimostrazioni di arti tradizionali giapponesi, mostre, conferenze, laboratori: si può affermare che il Giappone si è trasferito a Brescia!
  • Domenica 15 marzo 2009, alle 20:45, presso l'Auditorium di S. Barnaba di Brescia, avremo un Concerto di taiko -tamburi giapponesi- del Gruppo Masadaiko di Nishimine Masakazu. Il taiko, come forma artistica, probabilmente nacque e si sviluppò in Giappone da una sintesi di diverse influenze, sia importate, sia locali. Lo spirito del taiko, con i suoi ritmi e movimenti articolati con precisione, è profondamente radicato nella cultura del Giappone: il suo potere di risvegliare le emozioni e di toccare le profondità dell'animo trascende però i confini e le culture dei singoli paesi.

  • Marzo 2009. Quest'anno la piantumazione dei kaki di Nagasaki, provenienti dalla città martire del Kyushu, avverrà secondo il seguente calendario: 13 marzo a Cremona presso la Scuola Media A. Campi;14 marzo a Castegnato presso il Parco del Brolo; il 21 marzo a Gussago nei pressi della Chiesa di S. Rocco, a Cellatica presso la Scuola elementare e a Brescia sul Colle di S. Giuseppe; il 28 marzo a Gorizia presso la Scuola elementare Dante Alighieri. Per chi abita a Brescia il modo più semplice per prendere parte alla piantumazione dei kaki è recarsi per le ore 15:00 sul Colle di S. Giuseppe, vicino al Ristorante Castello Malvezzi: sarà l'occasione per testimoniare la propria volontà di pace e per esprimere l'auspicio che mai più si ripeta la tragedia atomica.

  • Novembre 2008. Esce in libreria il nuovo libro di Rosario Manisera Fiori di ciliegio e virtù - Valori tradizionali dell'Oriente per occidentali del nostro tempo. Il libro di Manisera, che è presidente del Club Giappone-Italia e dell'Associazione culturale Fuji, fa parte di una serie di pubblicazioni dello stesso autore volte a presentare a un pubblico occidentale alcuni tratti caratteristici della cultura del Giappone. E' in programma, infatti, la pubblicazione di un cofanetto dal titolo L’ Occidente incontra l’Oriente che oltre a Fiori di ciliegio e virtù contiene anche Salici e felicità – Briciole di saggezza orientale per occidentali indaffarati e Aceri e amore – Cento poesie di cento poeti dell’antico Giappone: una trilogia, frutto di una lunga riflessione e di una profonda passione dello studioso del Giappone Rosario Manisera, che offre interessanti chiavi per comprendere l’enigmatico Oriente.

  • 30 novembre 2008: Concerto "Ritrovarsi - Morioka e Brescia a Concerto" presso il Museo Diocesano di Brescia, Via Gasparo da Salò 13, h. 20:45. L'evento è organizzato dall'Orchestra C. e M. Terroni, che due anni fa tenne a Morioka un concerto insieme al Civic Mandolin Club locale durante la sua tournèe giapponese, e dall'Associazione culturale Fuji, che da anni si pone come ponte ideale tra il Paese del Sol Levante e Brescia.

  • Da metà ottobre 2008 sono attivi a Brescia i corsi di lingua giapponese  e il corso di origami. Gli interessati possono trovare informazioni più dettagliate all'interno dei due documenti.

  • Il 3 ottobre 2008, a Rezzato (BS), CORI DI PACE - Serata di musica corale interculturale con la partecipazione del coro giapponese Choral Clover e del coro bresciano Suonidincanto - Accademia di canto rezzatese. Il concerto, che si avvale dell'attiva collaborazione del Club Giappone-Italia, fa parte di una serie di iniziative che rafforzano il legame di Rezzato con la cultura giapponese.

  • Il 5 settembre 2008, ore 21:00, presso il Teatro S. Giovanni di Coccaglio, conferenza dal titolo "Il mondo fluttuante dell’ukiyoe - Un confronto con l’arte occidentale (1861-1914)". Il Club Giappone-Italia ha collaborato con l’Associazione culturale italo giapponese “Fuji”, la Fondazione Pompeo e Cesare Mazzocchi – Onlus e il Comune di Coccaglio nell'organizzare l'importante incontro culturale. La relatrice, Chiara Bertoni, è una giovane studiosa bresciana che ha approfondito l’argomento in questione nelle università italiane, britanniche e in Giappone dove attualmente insegna nella Tokyo Metropolitan University.

  • Articoli sul management giapponese. Una serie di articoli, pubblicati negli ultimi anni dallo studioso Rosario Manisera che ha fatto del Giappone il centro della sua vita personale e professionale, sono messi a disposizione di una più vasta cerchia di lettori. Attraverso la comprensione di metodi e pratiche presenti nelle aziende giapponesi, in particolare mediante la conoscenza delle iniziative e dei risultati ottenuti nella logistica sostenibile, o logistica in armonia con l’ambiente, si auspica anche un impegno per un miglioramento solidale nel mondo intero. Gli articoli sono scaricabili nella sezione business - pubblicazioni - Alcuni articoli di management.

  • Domenica 30 marzo 2008 è stata dedicata alla contemplazione dei fiori di ciliegio nel chiostro del Museo diocesano di Brescia. È stata un’occasione per una esperienza di godimento estetico, per una conoscenza più approfondita di alcuni aspetti della cultura giapponese, una maggiore comprensione tra i diversi popoli, un incontro comunitario tra persone affascinate dalla bellezza della natura e dal richiamo dell’Oriente. Circa 2000 persone hanno preso parte all’iniziativa a cui hanno collaborato il Museo e l’Associazione culturale italo giapponese Fuji.

  • Dal 2 al 9 marzo 2008 il Club Giappone-Italia ha collaborato attivamente per mettere a dimora 6 piccoli kaki provenienti da Nagasaki in 6 località della provincia di Brescia. La piantumazione degli alberelli discendenti dal kaki sopravvissuto al bombardamento atomico di Nagasaki del 9 agosto 1945, simbolo di anelito alla vita e alla pace, si è svolta con la presenza di una delegazione giapponese.

  • Da poco è stato pubblicato un volume dedicato al mondo delle imprese ma da cui anche i singoli individui possono trarre utili stimoli per la loro vita di ogni giorno: La logistica in armonia con l'ambiente - Lezioni da esperienze del Giappone.

  • La logistica è tra le attività aziendali che più impattano negativamente sull'ambiente: l'esempio di tante imprese giapponesi ci dimostra come sia possibile salvaguardare il nostro habitat  e allo stesso tempo avere una logistica efficiente e a costi contenuti. Per contattare l'autore, Rosario Manisera, studioso del mondo del Giappone e consulente aziendale, basta scrivere all'indirizzo di posta elettronico riportato in questo sito internet oppure telefonare allo 030 2305952.

  • L'8 e il 9 dicembre 2007, i comuni di Torbole Casaglia (BS) e di Castegnato (BS), con la collaborazione del Club Giappone-Italia e della Fondazione "Pompeo e Cesare Mazzocchi", offriranno alle loro comunità un concerto di amicizia e di pace (vedi la locandina) con la presenza del coro femminile giapponese “Cosmos”. Sabato 8 dicembre, a Torbole, il coro giapponese canterà insieme al coro maschile di Coccaglio “Montorfano”. Domenica 9, a Castegnato, si esibirà con il “Coro Alpino Palazzolese”. Si potranno ascoltare celebri melodie popolari proprie della tradizione giapponese e occidentale, ma soprattutto ci saranno dei momenti di incontro in cui sarà possibile a persone che vivono a migliaia e migliaia di chilometri di distanza guardarsi negli occhi, sorridersi, parlare insieme, scambiarsi dei doni e fondere le voci per cantare alla pace e all’armonia tra i popoli (Vedi il programma dei concerti).

  • In collaborazione con l'Associazione Fuji, presso la VII Circoscrizione di Brescia, viene attivato il corso di origami base. Il corso , il cui inizio è fissato sabato 17 novembre 2007, si basa su un programma consolidato ed è articolato in laboratori mensili dalle 9:30 alle 11:00, ogni terzo sabato del mese fino al mese di giugno 2008. Sarà tenuto da insegnanti italiani e giapponesi (Alessia, Francesca, Elis, Micaela, Marcella e Sachimi) che, a seconda delle necessità, si avvarrann supporto di altri maestri di quest’arte del Paese del Sol Levante. Per iscrizioni e informazioni ci si può rivolgere al tel.  030 2305952  oppure scrivere a info@fujikai.it

  • 12 e 13 ottobre 2007: Il Club Giappone-Italia ha invitato il Coro femminile Asahi di Sendai a cantare in Italia insieme a cori italiani.  Il giorno 12 ottobre, alle ore 21.00,  il coro Asahi, diretto da Noriko Mitsuzuka, terrà un concerto nel teatro S. Domenico di Crema insieme al coro civico locale “Pietro Marinelli”, diretto da Simone Bolzoni. Il giorno 13 ottobre il coro giapponese si esibirà a Coccaglio (BS) in  un concerto d’amicizia insieme ai cori della Franciacorta “Luca Marenzio”, diretto da Angela Fertonani e “Coro Mont’Orfano”, diretto da Andrea Rosa. Il concerto si terrà nell’artistica cornice della Vecchia Pieve di S. Giovanni (Vedi il programma del concerto).

  • 8 e 9 dicembre 2007: Il Coro femminile Cosmos di Narugo, nel Nord-Est del Giappone, si esibirà con cori italiani a Torbole Casaglia (BS) sabato 8 dicembre e a Castegnato (BS) domenica 9 dicembre.
  • 5 ottobre 2007: presentazione del libro "Nelle tenebre. Domande-risposte" di Akutagawa Ryūnosuke e inaugurazione della mostra pittorica in tema di Sandro Girelli. Interverranno la prof.ssa Hisako Kikuta, il dott. Rosario Manisera e il prof. Sandro Gerelli.

  • Castegnato (BS), mercoledì 25 aprile 2007: Pomeriggio di amicizia con la cultura giapponese. Mostra di bonsai, esposizione di libri, attività di origami e shodo, proiezione di fotografie e filmati, musica e tanto altro ancora all'insegna della cultura del Paese del Sol Levante.
    Durante la manifestazione sarà presentato il progetto "L'albero della pace" da Shinji Nishiyama (Console addetto culturale del consolato del Giappone a Milano), Giuseppe Orizio (Sindaco di Castegnato), Adriano Orizio (Assessore alla cultura), Rosario Manisera (Presidente del Club Giappone-Italia), Francesco Foletti (Tavolo della pace - Franciacorta), Duilio Zogno (Padre adottivo del primo kaki di Nagasaki nel bresciano).
    Il pomeriggio si concluderà con una degustazione di sapori della cucina giapponese.

  • 13 gennaio 2007, ore 20:30, presso la Cripta dell'Istituto Franciscanum, in Via Callegari, 11,  BRESCIA,
    Concerto delle artiste giapponesi Mikako Hon'ya (Ocarina) e Noriko Omura (Arpa) - L'ingresso è gratuito.

  • Sendai e Inzino (Valle Trompia) insieme in concerto. Dopo il "Concerto d'amicizia"  del 30 novembre 2006 insieme al Coro civico "Pietro Marinelli" di Crema diretto da Simone Bolzoni, il coro giapponese "Izumi Occhen" ha tenuto, venerdì 1° dicembre 2006, un concerto a Inzino in Valle Trompia (Brescia) insieme al coro della montagna "Inzino", diretto da Narciso Lancelotti. Il concerto ha coronato una giornata trascorsa all'insegna dell'amicizia italo giapponese che il Club Giappone-Italia di Brescia cerca di favorire con incontri, iniziative artistiche e pubblicazioni.

  • A Vicenza, dal 27 ottobre al 4 novembre 2006, Mostra delle opere d'arte originali del pittore Prof. Sandro Gerelli che sono state inserite anche nel libro di R. Akutagawa "Nelle Tenebre - domande risposte". Venerdì, 27 ottobre, c'è stata anche la presentazione del libro "in nero" tradotto e curato da Rosario Manisera.

  • Il Coro Sakurakai di Tokyo in Franciacorta. Durante la seconda settimana di ottobre 2006, che il numeroso gruppo giapponese ha trascorso a Brescia per una visita alle realtà sociali, economiche e culturali della provincia bresciana, tre giorni sono stati dedicati a Rovato e specialmente a Coccaglio. Organizzata dal Club Giappone-Italia e dalla Fondazione Pompeo e Cesare Mazzocchi si è svolta una serie di iniziative artistiche e culturali nelle due cittadine della Franciacorta. Gli incontri hanno contribuito ad approfondire, con soddisfazione di tutti, il dialogo tra il Giappone e Brescia che da anni sta continuando in un clima di amicizia e profondo calore umano. L’incontro diretto tra persone che, pur appartenendo a culture diverse e lontane, si stimano e comunicano reciprocamente i propri valori è un mezzo efficacissimo di comprensione e di pace tra i popoli.

  • Nel mese di maggio 2006 è stato pubblicato Nelle tenebre. Domande-Risposte di Akutagawa  Ryūnosuke, uno dei maggiori scrittori giapponesi del Novecento. Introduzione e traduzione dal giapponese sono di Rosario Manisera. Le illustrazioni sono originali opere d'arte del pittore Sandro Gerelli. Stampato in negativo nero e su pagine 21x28 cm il volume si presenta come un'autentica "opera al nero".  Al testo in italiano si affianca anche la versione originale giapponese dell'autore.
    Per
    ordinare il libro è sufficiente rivolgersi alla sede del Club Giappone-Italia o alla Casa editrice La compagnia della stampa.

  • L'esaltante Tournée artistica in Giappone - 15-26 luglio 2006 - dell'Orchestra a plettro di Brescia "Claudio e Mauro Terroni", supportata dal Club bresciano Giappone-Italia, ha aperto nuove prospettive ai rapporti culturali, e non solo, tra Brescia e il Paese del Sol Levante.
    I concerti nelle città di Sendai, Morioka, e Suita e i miniconcerti a Tokyo e presso la Prefettura di Miyagi sono stati un successo artistico e nello stesso tempo un'occasione per una profonda esperienza di dialogo interculturale.